Condividi su:

Non essendo di professione scrittore, Pierpaolo Fuiano, chiavarese di adozione, scrive per passione e piacere personale.

Quando non è immerso nelle ricerche storiche e nella scrittura, ama i viaggi e la fotografia (ha vinto due premi in altrettanti concorsi), collabora alle attività dell’Associazione Culturale “O Castello” di Chiavari, di cui è membro del Consiglio Direttivo, e a quelle dell’Associazione Corsi di Cultura di cui da anni è docente.

L’attaccamento a Chiavari, l’ha portato a scrivere (unitamente a Gino Mario Tirelli) “I Sanguineti: mille storie di un casato” (2014) e “I Solari: storia generale del casato dal XII al XX secolo” (2015), cioè le storie dei due casati più numerosi e noti del circondario.

Sensibile ai temi umanitari, ha abbinato la pubblicazione del romanzo storico “Pearl Harbor” (2016) e del saggio “Il molo del Pianto: gli ebrei nel Levante Ligure dal XII al XVIII secolo” (2017) ad una iniziativa benefica a favore di UNICEF (Fondo della Nazioni Unite per l’infanzia).

Nei primi mesi del 2018 ha pubblicato con Grafica Piemme, il secondo romanzo storico intitolato “Sol diesis” e sta lavorando ad un thriller finanziario, basato su fatti realmente accaduti, che conta di pubblicare il prossimo anno.