Condividi su:

Maurizio Solieri è uno fra i più talentuosi chitarristi italiani. Nasce e cresce a Concordia sulla Secchia, in provincia di Modena. A sei anni si interessa alla musica. Ha una grande passione per Elvis e per i gruppi in attività tra gli anni sessanta/settanta, Beatles, Rolling Stones, Jimi Hendrix, Led Zeppelin. Si interessa inizialmente anche al jazz, ma è più forte l’amore per il rock and roll. Nel 1976 Solieri parte per compiere il servizio militare obbligatorio, lasciando l’università. Frattanto il suo migliore amico Sergio Silvestri viene assunto dall’amico Vasco Rossi in una delle prime radio libere dell’epoca, “Punto Radio”, al cui gruppo partecipavano altri musicisti (tra i quali Gaetano Curreri, che avrebbe poi fondato gli Stadio, e Massimo Riva, che con Maurizio formerà il primo nucleo del gruppo di Vasco che prenderà in seguito il nome di Steve Rogers Band).

Tornato in licenza, Solieri è avvisato da Silvestri di provini che Rossi stava svolgendo a Milano. Vasco dopo averlo sentito suonare in treno, decide di avviare con lui una collaborazione musicale che sarebbe durata più di trent’anni. Solieri partecipa come musicista a quasi tutti gli album del cantante, e dopo qualche anno, comincia a comporre musiche per e con Vasco Rossi. Durante la sua carriera, Solieri partecipa attivamente come musicista, autore, produttore, compositore a numerosi album di artisti italiani (Alberto Fortis, Nomadi, Massimo Riva) e partecipa ad eventi musicali come la Notte delle chitarre. Inoltre si è dedicato all’insegnamento, tramite la pubblicazione di DVD didattici sulla tecnica musicale della chitarra. Nel 2010 esce il suo primo album da solista Volume One, nel 2014 pubblica Non si muore mai e nel 2018  Dentro e fuori dal rock’n’roll.