Massimo Fabio Bonini

Massimo Fabio Bonini

Fabio Massimo Bonini attore teatrale, televisivo, presentatore e doppiatore modenese, inizia la sua carriera molto giovane collaborando con le prime emittenti radiofoniche private liguri, ma è nel 1984 che, chiamato a Radio Rai da Arnaldo Bagnasco, all’epoca responsabile dei programmi della sede di Genova, capisce che quello dello spettacolo sarà il suo mondo.

Da allora il teatro rimane una costante nella sua carriera, recita in “Coppia Aperta” di Dario Fo con Franca Rame, “Gigì” con Grazia Migneco, “Camille Claudel” al fianco di Elisabetta Ratti, “Tre Uomini e una culla” con Corrado Tedeschi, “La Vita è mia” di Brian Clark, “La ballata per la festa dei bambini morti di mafia” di Luciano Violante per la regia di Ginella Bertacchi. Alterna il suo lavoro in teatro a numerosi lavori per la tv e all’interpretazione, sia come voce fuori campo che come attore.

Fra i lavori in tv ricordiamo:
i “Promessi Sposi” di Salvatore Nocita prodotto dalla Rai, “Il Colore della Vittoria” per la regia di Vittorio De Sisti, la soap-opera “Secrets” di produzione italo americana, “Servo d’Amore” con Remo Girone, “Nemici Intimi” con Franco Nero, “Occhio di Falco” con Gene Gnocchi, “Interset” di Gilberto Squizzato , “Eastenders” popolare soap-opera inglese prodotta dalla BBC, “Passerà il freddo” un film per la TV diretto da Daniele Sangiorgi.
Fra le produzioni cinematografiche: “Honolulu Baby” regia di Maurizio Nichetti, “Una lunga lunga lunga notte d’amore”, a fianco di Ornella Muti e Giancarlo Giannini, nel film di Luciano Emmer, Quello che le ragazze non dicono” regia di Carlo Vanzina.