Condividi su:

E’ un collettivo musicale torinese che si caratterizza per un approccio personale alla forma-canzone, ha attirato le attenzioni di molti addetti ai lavori per un organico strumentale anomalo, incentrato sul suono della marimba e di vecchi harmonium da trovarobato, bidoni dell’immondizia, strumenti giocattolo, glockenspiel, sintetizzatori, cigar box, mandolini… Attraverso il suo progetto didattico, JAM Sound School, e la sua associazione altreArti, LASTANZADIGRETA porta avanti dal 2011 una piccola rivoluzione didattica e musicale, e ha lanciato il Manifesto della musica bambina: primo tentativo in Italia di promuovere un nuovo repertorio di canzoni per l’infanzia.

Il suo disco d’esordio, Creature selvagge (Sciopero Records/Self), è uscito alla fine del 2016, e si è aggiudicato la Targa Tenco come Miglior opera prima, scelto da una giuria di oltre 200 giornalisti musicali.

LASTANZADIGRETA presenta il suo Concerto grosso per gruppo musicale e orchestra improvvisata: un laboratorio che diventa una performance in cui il pubblico sarà “diretto” dalle mani del Direttore. Lo spettacolo è pensato per bambini e adulti insieme, senza limiti di età verso l’alto o verso il basso.