17
La seduzione dell’immagine. Claudio Bertieri spettatore di professione (Gammarò Edizioni).Claudio Bertieri è un critico cinematografico e teatrale, collabora con numerosi quotidiani e riviste. Dagli anni Cinquanta porta avanti un discorso, storico e critico sul cinema, approfondendo settori meno frequentati, come quelli del cinema industriale, dei rapporti tra cinema e sport del cortometraggio e del documentario. Se una definizione di sintesi si vorrà attribuire alla personalità eclettica di Claudio Bertieri, questa dovrà richiamare proprio il suo non definibile piacere della scoperta della bellezza, espressa ora da una macchina da presa e ora da una matita, il suo gusto per l’immagine, ferma o in movimento, la figurina come la serie dei disegni disposti nei riquadri o il singolo bozzetto, la cartolina e perfino quel ridotto pezzettino di carta che si chiama francobollo: tutte immagini che per Bertieri sanno regalare a chi le osserva un’emozione, un pensiero, un sorriso, insomma rappresentano un piccolo strumento per avvicinarsi alla conoscenza della realtà come pure per liberare dalla realtà la nostra fantasia