verneQuesto libro è un viaggio avventuroso che porta a scoprire molti paesi e territori del mondo. E’ interessante perché attraverso essi scopri moltissime culture del pianeta senza viaggiare fisicamente ma solo con la mente. Un uomo ricco, elegante e tremendamente britannico, ti farà capirE che se si vuole arrivare ad un obbiettivo, con determinazione, usando tutte le forze ed i mezzi possibili, lo si può raggiungere.

Il giro del mondo in 80 giorni, è anche una storia d’amore e di amicizia e, a tratti, è anche comica. Jules Verne all’elemento avventuroso, unisce l’interesse enciclopedico per le scienze e per i popoli e le culture lontane dal mondo europeo. Un’altra cosa che questo libro ti insegna è che se qualcuno non crede in te e in quello che fai, non vuol dire che tu debba mollare o che tu debba smettere di inseguire il tuo obbiettivo.

Il protagonista, Phileas Fogg, sembra l’inglese DOC, con un autocontrollo formidabile e con la mania per la precisione, mentre il suo amico servitore, si rivelerà completamente diverso.

Le idee alla base della storia sono molto carine ed originali, soprattutto per l’epoca in cui è stato scritto il libro. Con questa storia, inoltre, l’autore ha ispirato scienziati ed applicazioni tecnologiche delle epoche successive.

Vi consigliamo vivamente di leggerlo per provare le emozioni che ha trasmesso a noi.