Armando Corsi
Armando Corsi, “la chitarra che sorride”, cinquant’anni di musica che iniziano nelle vecchie osterie di Genova, passano attraverso l’America Latina con le grandi compagnie da crociera e giungono a collaborazioni straordinarie (Paco De Lucia, Eric Marienthal, Anna Oxa, Ornella Vanoni, Ivano Fossati, per citarne alcune).

Nel 1995 nasce il suo primo progetto da solista, “ITINERARI”, un percorso musicale di ampio respiro fra i suoni e le culture del mondo. Il 2002 è l’anno di “DUENDE” in collaborazione con Beppe Quirici ed Elio Rivagli. Pubblica nel 2006 “BUENA SUERTE”, album dal marcato sapore “latino”.

Nel 2008 esce “LA VIA DELL’AMORE”, un “Live” emozionante e travolgente al fianco Beppe Quirici. Il 2010 è la volta di “ALMA”, una rivisitazione in chiave personale e originale del Fado. Ultime produzioni, “TRE” con Giua, lo spettacolo teatrale “Baccini canta Tenco” con Francesco Baccini e ‘50’ album solista dedicato alla carriera. In teatro ha partecipato a “Sull’amore oscuro e la libertà”, con Giorgio Albertazzi e Josep Maria Flotats, prodotto dal Teatro Eliseo di Roma, e “Tango Barbaro” con Mariangela Melato e Toni Servillo.

In occasione dell’ ultimo cd ‘50’ ha ricevuto la Targa Tenco alla Carriera. Del 2016 “Luigi” un progetto dedicato interamente all’opera di Luigi Tenco , realizzato insieme l’artista recentemente scomparsa Roberta Alloisio.