1s2
Alessandro Guasoni (Genova Voltri, 1958). É sempre vissuto nel ponente genovese . Poco adatto a guadagnarsi il pane, ha inseguito le sue fantasticherie di poeta, che non gli hanno mai reso molto. Scrive in lingua genovese dal 1973. Il fu V. E. Petrucci lo definì “un ribelle tranquillo”; ed effettivamente, si potrebbe dire che tutta la sua opera sia un lavoro sott’acqua contro le finzioni, le idee preconfezionate, le illusioni del mondo moderno. Ha pubblicato diversi libri di poesia e prosa, tra cui A poula e a luña (1997), Cantegoe (2005) e, con Fiorenzo Toso, la grammatica Il genovese in tasca (2010). TURCHIN. Poexie zeneixi (2005-2016) è la ricerca letteraria e tematica di una delle voci più autorevoli delle poesia in genovese.